Ads 468x60px

martedì 29 novembre 2011

Water Marble: an introduction and some advices

*** ENGLISH VERSION AFTER THE JUMP! PLEASE CLICK ON READ MORE IF YOU'RE INTERESTED IN READING! ***


Siamo tutte (o quasi) d'accordo: la water marble è una gran figata, a livello di risultato ottenuto.
Il problema è costituito da tutto il procedimento che c'è dietro quel risultato...
Per mesi ho sbavato senza ritegno sulle foto di talentuose bloggers come Tartofraises o Colette, pensando tra me e me: "Ci devo provare, ci devo provare...".
Lo scorso week end mi sentivo in vena di sperimentare qualche nuova (per me) tecnica e, per la serie "famose del male", ho optato proprio per la water marble, complici anche i pareri delle mie comari smalto-dipendenti (VOI sapete chi siete!).
Prima di procedere ho scaricato una marea di tutorials da You Tube, ho letto innumerevoli posts e ho pensato di raccogliere qui un po' di consigli se mai doveste decidere di buttarvi, in pieno stile kamikaze, in questa piccola avventura.

CONSIGLI GENERICI:

- pochi smalti funzionano con la water marble. Dovete sperimentare! Evitate come la peste gli smalti glitter, i flakies ed i mattes;
- usate acqua a temperatura ambiente;
- applicate sulle unghie una base bianca o nude per far risaltare maggiormente il decoro;
- proteggete le cuticole con dello scotch, o sarà un incubo ripulire tutto!
- preparate tutto il materiale necessario PRIMA di iniziare, in modo da poter procedere più rapidamente e con comodità.


CONSIGLI DERIVANTI DALLA MIA ESPERIENZA

- non per fare la tirchiona, ma cercate di usare smalti economici o di facile reperibilità. Per fare la water marble occorre davvero una quantità esagerata di prodotto, quindi sconsiglierei di usare il vostro smalto preferito, che magari nel frattempo è diventato discontinued, o di dare fondo alla vostra collezione di Chanel o Rescue Beauty Lounge. Nella foto potete vedere il livello di consumo di uno degli smalti da me usati, che prima della water marble era illibato. (considerate anche che ho fatto qualche errorino e ho dovuto buttare il pattern ottenuto);



- lasciate asciugare la base bianca o nude con accuratezza, meglio ancora se la stendete la sera prima di procedere con la water marble, così avrete un pensiero in meno (ovvero il terrore di urtare qualcosa con lo smalto ancora semi-fresco);
- se non avete molta fantasia, fate come me e traete ispirazione dai numerosi video presenti in rete;
- "incerottatevi" le cuticole di tutte le unghie PRIMA di iniziare, così eviterete spiacevoli incidenti tra scotch ed unghia appena "watermarblizzata".
- cercate di eliminare le goccine d'acqua rimaste sull'unghia subito dopo averla tirata fuori dall'acqua stessa, con l'ausilio di un angolino di un fazzoletto di carta e molta delicatezza, altrimenti andranno a formare delle antiestetiche bollicine difficili da mascherare;
- take your time! La pazienza è fondamentale, anche perché difficilmente tutto andrà per il verso giusto sin dal primo tentativo (come? Alla vostra prima esperienza è andato tutto liscio come l'olio? Evitate di scriverlo nei commenti, potrei uccidervi!!!!!!!). Se doveste avere anche il fattore tempo che gioca a vostro sfavore, rischiate solo di incasinarvi ulteriormente. 

Dopo tutta questa pappardella, vi lascio una piccola preview del risultato ottenuto. Il resto nel prossimo post (suspeeeeeeeeeeense!).



In ogni caso, credo che l'intera esperienza possa essere riassunta in questa favolosa vignetta della mitica Deniz di Emerald Sparkled, una delle mie blogger preferite, che ringrazio molto anche per avermi dato il permesso di utilizzarla:

Credits


Spero di esservi stata utile, e buona serata a tutte!








We all agree: water marble is a super cool tecnique, expecially for the results obtained.
But what about the whole process behind this result...? It's a mess!
For many months I've been watching pictures of talented bloggers as Tartofraises or Colette, I was enchanted by their beautiful works.
Last weekend I finally decided to do my first attempt of water marble. And I must admit that it was a nightmare!!!
So, in this post I will give you a couple of advices. I'm going to include recommendations made by "experts" and those which derive from my personal experience.


GENERAL TIPS:


- Only few polishes work with water marble. You have to experiment! And avoid glitters, flakies and mattes;
- Use room temperature water;
- Applied on your nails a white or nude base to enhance the colors of your final design;
- Protect your cuticles with scotch tape, or clean up will be a nightmare!
- Prepare all the material BEFORE starting the water marble, so you can proceed more quickly and comfortably.


RECOMMENDATIONS FROM MY EXPERIENCE


- as I wrote several times, there's a little Scroodge in me. So, try to use economic or easy to find polishes. Water marble is really product consuming! In the pic you can see the quantity of polish I used for ONE water marble (consider that I did a couple of mistakes so I did 14 or 15 patterns instead of 10);



- Put your white or nude base a few hours before starting water marble, so you can proceed without the fear of hitting something while your base is still semi-fresh;
- you're not an artist? You have no fantasy? Watch the tutorials on line, you can find a lot of ideas!
- Protect all your cuticles with tape BEFORE you start, so you will avoid unpleasant incidents between tape or any other objects and your nail with fresh polish;
- Try to eliminate as soon as possible any drops of water from your nail, with the help of a corner of a paper underchief and a lot of caution, or they will form ugly water bubbles which are difficult to conceal; 
- Take your time! Patience is the key, expecially on your first experience.


After all this looong introduction, I publish a little preview of my first attempt. Complete manicure in next post (suspeeeeeeeeeeense!).

  

I think that the whole experience can be summarized by this wonderful sketch by Deniz of Emerald Sparkled (BTW, she's one of the best blogger ever! Thank you so much Deniz!)


Credits


I hope this has been helpful, have a nice evening and thank you for reading!

20 commenti:

  1. Ahaha post carinissimo! Anche io vorrei provare la water marle prima o poi...ma mi devo preparare psicologicamente per un passo tanto importante! xD Per il risultato mi sembra ti sia venuto decisamente carino!!! :D

    RispondiElimina
  2. great marbling, I can't even dream of creating such a shape in water! =D <3 thank you so much for the mention! =D

    RispondiElimina
  3. certo che per essere la prima volta non puoi lamentarti del risultato. Mi sembra perfetto!
    cmq ottima guida, l'ho letta con piacere ma dubito riuscirei a socializzare con una tecnica del genere, sono troppo impedita!!!

    RispondiElimina
  4. ahhaha mi fa morire quella vignetta!comunque mi piace un sacco la tua prima prova, mi sembra anche bella complessa...io ho fatto il water marble solo un paio di volte, ma i miei disegni erano molto più semplici!

    RispondiElimina
  5. Ma è venuto benissimo!! Io ho provato un paio di volte, pensa che addirittura mi succedeva che la goccia di smalto andasse a fondo e non si aprisse.
    Una sola volta sono riuscita a fare una mano. Con risultati diversissimi da unghia a unghia e non del tutto presentabili.
    Troppo lunga come tecnica per me, a fare 10 dita mi verrebbe l'ulcera!

    RispondiElimina
  6. A me sembra venuto benissimo! Brava :D

    RispondiElimina
  7. Good post and very good tips ;D I cannot wait to see your manicure ^.^

    RispondiElimina
  8. ho provato questa tecnica una sola volta...è stat al'ultima volta! non ho la pazienza necessaria per farla venire bene :P a te è venuta davvero bene, complimenti!

    RispondiElimina
  9. @Chiara Glycine

    Ma grazie! Anche io ci ho messo mesi e mesi a decidermi, tra un po' mi metto pure a fare training autogeno! :D

    RispondiElimina
  10. @Trincess

    Many thanks to you for letting me use your wonderful sketch! <3

    RispondiElimina
  11. @le esose

    Nuooooooo! Y_Y
    Dai dai riprovaci, prima o poi ti viene, garantito! :)

    RispondiElimina
  12. @BeautyLandia

    Anch'io sono impeditissima, quindi non scoraggiarti e prima o poi provaci! :) Certo, come dicevo sopra, bisogna fare del gran training autogeno, soprattutto quando si è completamente prive di pazienza come me! :D

    RispondiElimina
  13. @filokalos

    Ma grassssie! Ho messo su l'unghia più carina, il resto della manicure è decisamente più "easy", comunque è d'effetto! Chissà, prima o poi magari riusciremo a fare dei capolavori come la Stella di Natale di Colette (love!). Nel mio caso, tutto sta a ritrovare il coraggio di provarci di nuovo! ;)

    RispondiElimina
  14. @maisenzasmalto

    Anch'io ho fatto tutte le unghie diverse, domani vedrai! Un po' ho voluto sperimentare, un po' ero incapace a farle venire tutte uguali! :D Comunque se non fosse stato per Giampaolo che ogni tanto mi accarezzava la testa e mi calmava, avrei lanciato tutto in aria! :D

    RispondiElimina
  15. @Smaltoitaliano

    Grazie! :) Comunque diGiamoGelo: son stata una paracula, ho messo su l'unghia che è venuta meglio! :D

    RispondiElimina
  16. @istarh

    Thank you so much! I will publish the complete manicure tomorrow! ;)

    RispondiElimina
  17. @Alessandra ~ Miss Boom Baby ♥

    Ma grazie! Comunque devo ringraziare il moroso, che mi ha supportata anche logisticamente quando avevo i momenti di sconforto e volevo far volare tutto nella spazzatura! :D

    RispondiElimina
  18. @filokalos

    Urca, dimenticavo: la vignetta è la fine del mondo, Deniz è proprio un mito! :)

    RispondiElimina
  19. @Cristina - PeeBeforePolish

    promettimi che prima o poi mi esce ç_ç

    *L*

    RispondiElimina

Adoro leggere i vostri commenti e faccio sempre del mio meglio per rispondere a tutti! Vi chiedo la cortesia di non lasciare link/spam, se volete che legga qualcosa la mia email è a vostra disposizione! :)

Your comments made my day and I always try to reply as much as possible! Please refrain from spamming or link dropping, if you want me to visit your website send me an email! :)