Ads 468x60px

giovedì 29 novembre 2012

ABC Challenge: R for Chanel Rouge Noir

Buonasera a tutte e bentornate ad una nuova puntata della ABC Challenge!
Per la R mi gioco un grande classico, lo Chanel Rouge Noir.
Quando ho smesso di mangiarmi a sangue le unghie, i primi smalti che ho comprato sono stati Chanel. All'epoca (parlo del 2008) nomi come China Glaze, OPI e Orly erano a me sconosciuti, Kiko non era ancora approdata nella mia città e i grandi marchi mi sembravano l'unica (o quasi) alternativa.
Ho sorriso tirando fuori dal cassetto il Rouge Noir, perché è evidente che è stato largamente usato, mentre ora fatico a provare tutto quello che è nella mia untrieds box.
Comunque, il Rouge Noir è un classico nero-rosso con inflessioni marroni. Il finish è cremoso ed asciuga molto lucido anche senza bisogno di top coat.
La perfetta coprenza si ottiene in due mani, e l'applicazione è resa leggermente difficoltosa da una formula un tantino liquida. L'asciugatura è molto rapida.
I difetti che principalmente ha questo smalto, per lo meno ai miei occhi, sono due: in primis, stinge. Ovvero: dopo aver atteso dieci minuti vado a passare il top coat, ma il pennello dello stesso si va a tingere immediatamente di rosso non appena tocca il Rouge Noir. Ciò mi costringe a pulire il pennello ogni volta che devo ripucciarlo nella boccetta, se non voglio che il top coat diventi da trasparente a rosato.
In secondo luogo: la durata. A parte il Dragon, nessuno dei sei smalti Chanel in mio possesso ha mai superato incolume il giorno tre. Il Rouge Noir non fa eccezione in tal senso.
Tornando indietro, non lo ricomprerei di certo. Anche perché oggi come oggi siamo infestati da suoi dupe ben più economici. Come colore è sicuramente un must have, un passepartout, elegante e di classe, ma i suoi difetti fanno sì che io sia costretta a dire che non vale i 22€ che costa oggi, né i 18€ che io pagai nel 2008.
Di certo, ad anni dal suo lancio, è ancora uno degli smalti più venduti e ricercati, merito anche dell'aura mitica che circonda lui e il marchio che lo produce.
Per oggi è tutto, vi lascio alle foto e vi auguro una buona serata!
(ps: scusate per l'applicazione ad mentula canis, ma la combinazione formula liquida+febbre e tremolio mi ha fatto andare lo smalto un po' ovunque; in circostanze normali sarei andata di clean up, ma onestamente non me la son sentita, stavo troppo male e volevo solo andare a letto)


Hi ladies
and welcome back to ABC Challenge!
For letter R I picked an old classic nuance, Chanel Rouge Noir.
When I stopped biting my nails, the first polishes I bought were by Chanel. At that time (it was 2008) I ignored the existence of brands like China Glaze, OPI or Orly, and Kiko hadn't a store in my city yet, so I had only a few brands to consider for the purchase of a nail polish: high end brands like Chanel, Dior, YSL, or most popular brands like Pupa or Collistar.
Looking at the bottle of Rouge Noir, I smiled because it is evident that I've really used it a lot... Now I rarely use a polish as much as I used Rouge Noir, maybe because now I have more than 5 nail polishes including base and top coat!
Anyway: Rouge Noir is a classic blackened red with a hint of brown. It has a creme finish and it dries super glossy even without a top coat.
Two coats for the perfect coverage, but formula is a bit runny for my taste so application isn't the best ever. Drying time is really fast.
In my opinion, this polish has mainly two defects: first-of-all, it stains. Not on the nails, but on the brush of the top coat. I always wait ten minutes before applying a top coat on a polish (even more if I did some stamping), but when I touch the surface of my nails with the brush, this becomes immediately red. I am obliged to clean constantly the brush on a paper tissue if I don't want that my top coat turns into light pink.
Secondly: the longevity is poor. I have six Chanel polishes in my stash and only Dragon has an excellent longevity. The other five, including Rouge Noir, last less than three days before tip wears.
In conclusion: we all know that Rouge Noir is a beautiful color, a passepartout, it is so classy and elegant. There's a reason if it is still a best seller even if it was launched many years ago. It has a sort of "golden air". 
But I don't think I'd buy it again: I paid 18€ for it (it actually retails for 22€) and I don't think it's worth the price. Actually there are so many dupes of Rouge Noir; well, maybe they're not "the Original Nuance", maybe they're not by Chanel, but they are identical and much cheaper.
That's all I have for you today, talk to you soon and have a nice evening! 
(ps: I'm sorry for the bad application of this polish. As I wrote before, its formula is runny plus I was shaken by shivers. I rarely apply badly a nail polish, but when it happens I always do a clean up. I hadn't the strenght to do that in this case, I had flu and I only wanted to go to bed!) 









Applicazione / Application
3.5/5
Asciugatura / Drying time
5/5
Coprenza / Pigmentation
4.5/5
Durata / Longevity
2.5/5
GIUDIZIO FINALE / OVERALL
3.75/5

38 commenti:

  1. Sicuramente lo Chanel più conosciuto.. posso dire che a me non piace come colore? Oh, l'ho detto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi dirlo! E poi è divertente smontare i mostri sacri! :D

      Elimina
  2. Conosco qualche smalto Chanel solo perché una mia amica ne è fanatica, ma...posso dire che sono completamente indifferente?
    Fino ad oggi credo che l'unico che mi abbia colpita in modo più accentuato sia il Malice. Per il resto mi concentro su altro...anche perché per la cifra che costano vorrei uno smalto indelebile da levare a suon di piccone.

    Take care! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unico Chanel che ho desiderato dopo che ho scoperto il fantasmagorico mondo degli Us salon brands è il Graphite... Per il resto negli ultimi anni non ho visto nulla che mi facesse venir voglia di strapparmi i capelli. Ecco, appunto: per 22 (o 24?) euro vorrei che si applicassero solo con la forza del pensiero! ;)

      Elimina
  3. Io lo adoro!!!!! In effetti ho trovato un paio di dupes più a buon mercato, Chanel non lo è propriamente, ma... I <3 rouge noir!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di certo è un colore con cui non si sbaglia mai! :)

      Elimina
  4. Stavo per dire la stessa cosa della Simo... tranne sul conosciuto, perché per me era sconosciuto!

    RispondiElimina
  5. Sarà uno smalto famosissimo... ma ce ne sono un sacco di chanel più belli di questo secondo me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Chanel più belli me ne vengono in mente tanti: Graphite, Jade, Black Pearl... Poi, ovviamente, è una questione di gusti! :)

      Elimina
  6. Smetto di dirti che sui tuoi artigli risulta tutto bellissimo?? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah nono, non smettere, almeno mi alzate la mia scarsa autostima! :)

      Elimina
  7. Il colore è bellissimo (io vado pazza per queste tonalità; devo averne almeno 3 simili), e anche sulle tue unghie, però Chanel per adesso non fa per me!Ti sei ripresa dalla febbre?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me Chanel è off limits da parecchio... Per la febbre, 'nzomma, sai quando hai i sintomi influenzali ma la temperatura è normale? Ecco. :(

      Elimina
  8. Tu ti mangiavi le unghie? Da non credere!
    Comunque capisco benissimo la sensazione che provi guardando questo smalto, anch'io all'inizio compravo meno smalti ma più costosi, e li usavo molto più di adesso avendone meno... mi hai strappato un sorriso ;)

    RispondiElimina
  9. io, ammetto, non ho mai capito il successo del Rouge Noir perché continuo a trovarlo urendo ._.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci provo, eh: rosso, classico colore per le unghie; nero, colore intramontabile per l'abbigliamento. Rosso così scuro da sembrare quasi nero+fascino del marchio Chanel=successo servito.
      Vi ho convinte? :D

      Elimina
  10. ciao, sono una tua nuova follower!
    adoro gli chanel, ma questo come colore non mi fa impazzire..
    diciamo che preferisco i primaverili sui toni pastello! :)
    baciii
    Glitter
    ps. volevo solo dirti che ho fatto un po' (tanta) fatica a leggere il post scritto in bianco su nero...ed è un peccato, perchè mi piace come scrivi!
    se posso darti un suggerimento, attenua un po' il contrasto :) ciau!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come pastello di Chanel mi piacciono tanto Nouvelle Vague e Jade... Ma niente da fare, ormai ho troppo il "braccino corto" per prenderli! :)
      Per il template: cambierà presto, cambierà presto... I lavori sono in corso da un po'! ;)

      Elimina
    2. ahahahah sì, pure io, infatti quando li vedo sono lì a promettere loro: "prima o poi, sarete miei!" :)
      uuuh che bello..per il layout dico! :)
      baciiii

      Elimina
  11. oddio shockante! Ti mangiavi le unghie?! Sembra impossibile vedendole adesso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene sì, ho anche le prove fotografiche! Magari prima o poi decido di sputtanarmi e le pubblico! :D

      Elimina
  12. Lo ammetto, io ho un debole per i Chanel. Questo non lo conoscevo e devo dire che è belliccimo, adoro i rossi. Devo però concordare con te, la qualità non valgono i 22 euro spesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chanel, se ci senti: aumenta la qualità, porca paletta, che te la paghiamo cara! :D

      Elimina
  13. Lo amo e lo adoro, ma ho comperato il dupe della Kiko senza troppi strazi e patemi d'animo, anche perché ce l'avevano davvero tutte, tutte, tutte...

    RispondiElimina
  14. Bello lui! Devo avere senz'altro qualche dupe, o comunque simile, ma non ricordo di che marchio... Forse Zoya? Comunque, colore elegante ed ideale per l'inverno :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aiuto, mi cogli in castagna! Non me ne viene proprio nessuno in mente di Zoya! Io ne ho uno quasi identico di Layla, invece! :)

      Elimina
  15. It's a nice color but I agree that it's not too original anymore, a lot of brands have something similar. I only buy Chanels that are unique, in my mind it's the only way it pays off ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The last Chanel I've bought it's Dragon, I think it was 2009. :D
      I was deeply attracted by Graphite but I didn't buy it, I always feel guilty when I spend more than 10-11€ for a nail polish because of my huge collection. But now I wish I had bought Graphite last year, lol. :D
      Buying unique shades is always the best tactic when we're talking about high end brands! :)

      Elimina
  16. Spero tu stia meglio!!! Che dire, anch'io nell'ante 2009 ignoravo ancora l'esistenza dell'universo americano di smalti. A me piacciono gli scuri ma come hai detto tu quella ventina di euro ora a questo non li darei (tra l'altro ora credo di aver capito a chi si sono ispirati quelli della Models Own con il loro Red'n'Black).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Models Own ci dà dentro coi dupe di Chanel! :D
      Per il momento sto abbastanza bene dai, giusto un po' acciaccata. Il fatto che siamo a bagnomaria da quasi due settimane (a parte il sole di ieri) non aiuta di certo... :(

      Elimina
    2. Non mi dire, io tengo botta, ma ho i marmocchi con la tosse :-(

      Elimina
  17. non ci credo che ti mangiavi le unghie, adesso sono splendide! *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuro! Le massacravo proprio! Mesi e mesi di olio di oliva ed indurente sono serviti, anzi han fatto miracoli! :)

      Elimina
  18. ahahaha adoro l'applicazione ad mentula canis!!! XD
    solidarietà per un'altra ex mangiatrice di unghie! gnam!

    RispondiElimina
  19. Credo che almeno il 50% delle blogger una volta si mangiavano le unghie, me compresa :-) Bellissimo colore, ti sta molto bene! :-)

    RispondiElimina

Adoro leggere i vostri commenti e faccio sempre del mio meglio per rispondere a tutti! Vi chiedo la cortesia di non lasciare link/spam, se volete che legga qualcosa la mia email è a vostra disposizione! :)

Your comments made my day and I always try to reply as much as possible! Please refrain from spamming or link dropping, if you want me to visit your website send me an email! :)