Ads 468x60px

giovedì 21 febbraio 2013

The Rainbow Ladies #6: INDIGO [Lancôme Indigo Paris]

L'indaco è uno di quei colori su cui dovrebbe vertere almeno una puntata di Voyager. È finzione? È realtà? È un'opinione? È un dato di fatto? I Maya ne parlavano nel loro calendario? I teschi di cristallo si sono mai pronunciati a tal proposito? San Malachia gli ha dedicato uno dei motti della sua profezia? O almeno è stato chiesto a Samara di The Ring?
Pensavo di fare la figa di Parigi, googlarmi "indaco codice RAL" ed attenermi a quanto illustrato da codesta classificazione signora e padrona. Ed invece no: l'indaco non ha un codice RAL. E questa è già una prova a sostegno della sua inesistenza.
Quando sono andata a vedermi i codici CSS o per lo meno un Pantone, la mia confusione è aumentata: mi sono usciti colori svariati, dal blu al viola scuro, passando per blu e viola elettrico.
EH? Pronta a raschiare il fondo del barile pur di uscire da queste impasse a far venire fuori la realtà a tutti i costi su questo colore, ho tirato fuori dal cilindro il barbatrucco: ho arraffato il Lancôme Indigo Paris, non perché il colore mi convincesse, ma perché almeno l'indaco ce l'ha nel nome. Semplice, lineare, incontestabile. Tié, indaco. Ciapa su.
[comunque, diciamocelo: io adoro lamentarmi; è il mio sport preferito dopo gnamming e divaning, quindi un po' questo post lo aspettavo con ansia per piagnucolare e tediarvi]
Comunque: Indigo Paris fa parte di una collezione limitata di Lancôme un po' datata (Declaring Indigo del 2009) ed è uno spettacolare ed intenso blu scuro con sottilissimo shimmer di un blu più chiaro ed argento. La formula è densa, ma la prima passata scorre in modo piacevolissimo. Semmai è la seconda a causare un po' di difficoltà e qualche agglomerato di smalto qua e là (che comunque si livella dopo il top coat). Inoltre il suo pennellino non mi fa impazzire, è davvero minuscolo. Due passate per la coprenza perfetta, tempi di asciugatura non molto rapidi e buona durata.
Come spesso mi accade(va) con gli high end brands, sono rimasta un po' delusa da questo smalto, visto il prezzo uno si aspetterebbe una performance impeccabile. Ragion per cui non compro uno smalto "griffato" da tempo immemore, almeno se prendo delle cantonate non ho lasciato un rene alla cassa. In compenso, il colore è davvero splendido (e mi ha salvato le chiappe, ahahah!).
Per oggi è tutto, non dimenticate di curiosare le entries delle altre Ranbow ladies e passate una buona serata!


Here in Italy we have a TV show which is called Voyager. This program is proposed as a show which aims at the popularization of science, but in the end it proposes conspiracy theories, funny and ridicolus analysis of supernatural events and so on. Well, I think that Voyager should dedicate an episode to the existence of indigo. Is is a real color? Does it have a univocal reference? Did Mayas talk about indigo in their calendar? And what about crystal skulls? Have they ever spoken about indigo? Or maybe Malachy dedicated to indigo one of his mottos?
IMHO, indigo is a very misterious color. At first I tried to google "indigo RAL code", but indigo doesn't have a RAL code. Is this the evidence of the nonexistence of indigo?
Then I googled "css for indigo" and "indigo pantone", but I saw that there's a lot of different options: sometimes it's shown as a very dark blue, sometimes as a very dark purple, but it could also be bright purple or blue. Wow.
At that point I didn't know what to do. So I chose the easiest option: I picked Lancôme Indigo Paris from my stash. I'm not sure that this polish is really indigo, but at least it has indigo in its name.
Indigo Paris (from Declaring Indigo Collection for Fall 2009) is a beautiful dark blue with a very subtle shimmer. Formula is a bit thick and not so easy to apply: application of the first coat of product is simple and easy. During the application of the second coat it is quite difficult to obtain an even surface. A fast drying top coat will help to obtain a smooth result on the nails. Moreover, its brush is really too small!
As I wrote here above, this polish is opaque in two coats, it doesn't dry that fast but has a good longevity.
I was a bit disappointed by this polish because its quality is a bit poor for the price it had. Anyway, it's a gorgeous color and I'm happy to show it to you.
Well, that's all I have for you today, don't forget to check the entries of the other ladies and have a nice day!



Applicazione / Application
3/5
Asciugatura / Drying time
3.5/5
Coprenza / Pigmentation
4.5/5
Durata / Longevity
4.5/5
GIUDIZIO FINALE / OVERALL
3.75/5


39 commenti:

  1. E' bellissimo *_* ne avevo uno mooolto simile tanti anni fa, de l'oréal
    - però per me è blu notte XD -

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti vado bene, visto che il blu notte è una delle opzioni che vengono fuori quando si parla di indaco! :D

      Elimina
  2. Diciamocelo: bellissimo ma assolutamente dupabile da marche più economiche. E' il brutto di tutto i grandi nomi poi. Io non ho nessun Lancome, Chanel, Dior e chi più ne ha più ne metta, e penso che tu sia della mia opinione adesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho cambiato idea a fine 2008, quando ho scoperto gli US salon brands! Comunque è raro che i grossi brands tirino fuori qualcosa di unico - e nei rari casi in cui lo fanno, vedi Chanel Graphite o Nouvelle Vague, taaaaaac, ti arriva il dupe in 2 mesi. :D
      Ewwiwa ewwiwa! (la mia fortuna è stata non fare GROSSI danni, alla fine ho 6 Chanel, 1 Dior e questo, phew]

      Elimina
  3. Mi ricorda qualcosa che ho nell'helmer, ma ho talmente tanti blu da non sapere bene cosa! Spunterà fuori sicuramente, prima o poi.
    Sull'high end non mi pronuncio, concordo in pieno.
    Sul particolare ivi presentato...beh phaigo è phaigo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, niente da dire, è uno spettacolo. Forse c'è un Sinful che gli somiglia? Boh. :D
      Attendo riscontro, allora, io non ho mica fretta! ;)

      Elimina
  4. Mi piace il colore, il finish un po' di meno :-) Concordo con Simona, esistono tanti "dupe" da marche più economice e bisogna trovarli e tenersi tutti e due i reni :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheheh sìsì, sicuramente meglio evitare un salasso, anche se devo ammettere che ogni tanto il naso negli espositori lo butto! :)

      Elimina
  5. bello è bello, ma come diceva simona, sicuramente è pieno di dupe (o dupeS?) che magari si stendono pure meglio :P
    però mi piace, insomma, è un signor blu...anzi, indaco, credo! :)
    baciiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è proprio un signor blu, però evviva i dupessssss insomma!

      Elimina
  6. Tanti soldini ma che bello! Dupabile ma bello *_*

    RispondiElimina
  7. Hahaha che ridere, anche io ho scelto uno smalto che indaco ce l'ha nel nome (di un colore assolutamente diversissimo da questo, tra l'altro). Ero proprio curiosa di vedere cosa avremmo scelto. A quanto pare dalle anteprime questa é la tonalità che abbiamo scelto come indaco, a maggioranza!

    P.s.: non conoscevo la scala di colori RAL, ci sono certi nomi di colori che mi chiedo come se li siano inventati. Porpora traffico? Grigio tenda? o_o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blu scuro rules! :D
      Sìsì, il RAL contiene colori con nomi improponibili, secondo me chi dà i nomi ai colori ed agli smalti si fuma qualcosa di molto pesante! :D

      Elimina
  8. Secondo me, a Rennes-le-Château stavano cercando il segreto dell'indaco, altro che il Santo Graal! XD

    P.S.:Sai che mi ricorda il Layla 104?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora vado a googlarmi il Layla! :)
      Ahahahahah mi immagino Giacobbo e la sua troupe alla ricerca dell'indaco! :D

      Elimina
    2. Sempre più credibiledi quello che van cercando ultimamente... :D

      Elimina
  9. Sul brand sono d'accordo anch'io, non ho nessun Lancome e non so se ne comprerei, però il colore è molto bello :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lancome sforna dei gran bei colori, in tempi recenti ho fatto un paio di pensierini su altrettante proposte, ma ho resistito senza troppa fatica per fortuna! :)

      Elimina
  10. Indaco o non indaco? Questo è il dilemma! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah e cosa teniamo in mano mentre ci poniamo questo dilemma? Una boccia di smalto è troppo facile dai! ;)

      Elimina
  11. Ahahah.... Sei simpaticissima, ti adoro! E comunque hai ragione il colore indaco è più sfuggente del triangolo delle bermuda :P Ognuna di noi ha cercato una sua interpretazioni maledicendo chi ha deciso che nell'arcobaleno dovesse esserci il famigerato indaco!! :P
    P.S. Bel colore :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, troppo gentile! :)
      Meno male che il peggio è passato, col viola è facile, yeah! :D

      Elimina
  12. wow =O esigo una puntata di voyager!

    RispondiElimina
  13. Ecco, questo, secondo me, non è un indigo, ma un blu scuro :D
    Una puntina di viola dev'esserci, qui non la vedo, ma tranquilla, non è colpa tua :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure per me. Ma se seguiamo l'equazione blu scuro=indaco secondo alcune interpretazioni... Oh, ci rinuncio! :D
      Mi appello al quinto emendamento!!!! ;)

      Elimina
  14. Lui è bello bello ma tu mi fai morire!!!!
    "io adoro lamentarmi; è il mio sport preferito dopo gnamming e divaning"
    Ahahahah, ti meriti una statua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah troppo buona! Sìsì, ti assicuro che sono campionessa mondiale in lamentologia! :D

      Elimina
  15. Ahahah, povero indaco! Secondo me è colpa delle banche e dell'Unione Europea, deve esserci qualche complotto sotto il mistero di questo colore. :|

    Tornando seri, anche secondo me è più un blu scuro ed è facilmente sostituibile, ma ha il suo fascino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. COMPLOTTO MASSONICO! :D
      Yep, per me è blu scuro senza colpo ferire, come ho scritto, ma il suo nome mi ha fatto davvero comodo come scusa per appiopparvelo!

      Elimina
  16. è spettacolare, soprattutto sulle tue unghie lunghissime <3

    RispondiElimina
  17. un bel blu scuro, viola proprio non ne vedo!
    hai accorciato un po' le unghie o è il colore scuro che le fa apparire meno lunghe? :P

    RispondiElimina
  18. E' bellissimo questo colore, indaco è nel nome quindi poteva anche essere verde e sarebbe andato bene lo stesso, no?

    RispondiElimina
  19. Odio i pennelli piccoli, sono davvero scomodi! Cmq fortunata ad avere uno smalto che si chiama Indigo, io mi sono davvero rotta la testa per trovarne uno che andasse bene!!! :-) cmq è molto bello, sto vedendo solo smalti stupendi!

    RispondiElimina
  20. Bello bello bello! E ti ha salvata alla grande, eh sì! ;)

    RispondiElimina
  21. Eh no, pararsi il cosiddetto con un "indigo" nel nome non va bene!! :-P
    Io ancora non son convinta di aver capito che colore sia, anche perché "indigo" fa molto figo e viene utilizzato a piene mani nei nomi di smalti/make up (invece il nostro "indaco" :-/ credo di non averlo mai usato spontaneamente in una frase).
    Comunque questo mi piace...Peccato il pennello, se è piccolo per te, per me sarebbe da crisi isterica!

    RispondiElimina
  22. Il colore è splendidio, su quello proprio niente da dire (e poi ti ha parato le ciap XD)

    RispondiElimina

Adoro leggere i vostri commenti e faccio sempre del mio meglio per rispondere a tutti! Vi chiedo la cortesia di non lasciare link/spam, se volete che legga qualcosa la mia email è a vostra disposizione! :)

Your comments made my day and I always try to reply as much as possible! Please refrain from spamming or link dropping, if you want me to visit your website send me an email! :)